Friday, July 14, 2006

Materazzi, nazionale...ma andate a quel paese!

Di Materazzi non me ne frega un c..o! Quello che mi fa inc..are è che con tutti i soldi dati in premio a questi semianalfabeti che corrono dietro ad un pallone, osannati da tutti gli italiani come degli dei (se fossimo stati seri avremmo dovuto ritirare la squadra, perché è una nazionale frutto di quella calciopoli che dev'essere spazzata via), avremmo potuto costruirci qualche struttura sportiva per i ragazzi, che già in Italia ce ne sono troppo poche. Possibile che con tutti i soldi che guadagnano (ingaggi, pubblicità, merchandising su siti web personali, apparizioni in TV, serate pubbliche, e chi più ne ha più ne metta!) abbiano ancora bisogno dello "stimolo" del premio in danaro per tentare di vincere la coppa del mondo!
E la penso nella stessa maniera per tutte le nazioni che mettono in palio un premio per la propria nazionale se vince i mondiali!
Sono e resto d'accrdo con il post di Bepp Grillo del 11.06.06!
A me il calcio piace, e molto. Ma mi piace pulito. Mi piacerebbe anche pulito da tutte quelle forme di isterismo collettivo, che finché esplode in gioia va più o meno tutto bene (ma i suoi morti li miete comunque!) ma troppo spesso sfocia in assurde violenze, con feriti, morti, danni e la cosa che mi fa incazzare di più, in soldi che ci dobbiamo rimettere come collettività!! Ma vi rendete conto quanto ci costa ogni singola domenica calcistica a livello nazionale, solo in termini di spiegamento di polizia, mezzi e uomini??!! Possibile che i soldi della comunità debbano essere spesi in queste cose, quando abbiamo un urgente bisogno di ospedali, di servizi sociali, di asili, di strutture pubbliche di ogni genere anche per i ragazzi, per evitare che crescano in una strada!
In Liguria devono ridurre le strutture sanitarie per abbassare la spesa! Diminuire e accorpare i servizi! E ogni domenica a Marassi c'è un esercito di poliziotti. Ci vorrebbe una calciopoli anche per i tifosi, per gli italiani!

0 Comments:

Post a Comment

<< Home