Monday, July 31, 2006

Bombardamento di Cana


Bush la settimana scorsa si è detto "turbato". Io mi sento straziato! Quanto ancora durerà questo massacro? Questa strage di innocenti? Sotto gli occhi di tutti, senza che nessun potente del G8 alzi un dito, senza che l'ONU intervenga. Solo tanti buoni propositi, tanti discorsi in alberghi di lusso a Roma, mentre in Libano centinaia di civili, molti bambini e donne, muoiono, inermi, fra l'indifferenza generale! Bush si dice turbato, ma lui potrebbe intervenire, fare qualcosa. Io posso solo indignarmi. Posso solo prendermela con i mass-media e i giornalisti (specie con quel celebro-leso, falso e fazioso inviato da Israele), per le falsità che ci propinano, facendoci credere che la capacità di attacco e la fa forza di impatto delle milizie sciite (hezbollah) sarebbero quasi equiparabili alla capacità distruttiva attualmente usata da Israele! La realtà dei fatti è che la capacità offensiva verso Israele è ridicola rispetto a quanto sta avvenendo sul fronte opposto. Prova ne è che non ci giungono notizie di massacri da Israele in questo momento!
Fino a quando il potere economico-politico dell'occidente vorrà tenere alta la tensione, fino a quando avremo l'interesse ad alimentare l'odio, la morte e la distruzione in medio oriente, fra le loro popolazioni? Dei morti in Palestina, in Libano ed in Israele dobbiamo chiederne conto ai potenti del G8, dobbiamo chiederlo a Bush e ai paesi europei. Sono loro i veri responsabili di questo massacro. Non ci prendete in giro con buffonate, del tipo odio raziale, fanatismo religioso con conseguente terrorismo islamico. Io non ci credo! Quelli sono solo i mezzi, magistralmente orchestrati dai servizi segreti, cause alimentate con sapienza e astuzia. Il vero potere economico occidentale mantiene la guerra e la distruzione. Allora, non posso fare molto, ma almeno ai potenti io dico: "No, non ci sto. Non ci credo. Questi morti li avete sulla coscienza voi!"

0 Comments:

Post a Comment

<< Home